italiano | english             

O.R.I. presenta il nuovo modello ORI P+R (Ottobre 2008)

La ORI, da sempre impegnata nella realizzazione di macchinari speciali, ha da poco realizzato un nuovo macchinario, modello ORI P+R, progettato per facilitare le operazioni di carico/scarico in linea di produzione, per un carico sfuso contenuto in cassoni.

ORI P+R è composto da una piattaforma e da un ribaltatore, il funzionamento può essere automatico o manuale, fase per fase.

La macchina è formata da un pianale di carico dove si posiziona un cassone, contenente ad esempio dei semilavorati. Una volta inserito, esso viene bloccato al piano di carico mediante due bracci di chiusura, garantendo un accoppiamento continuo e sicuro durante tutto il ciclo di funzionamento.

Grazie al segnale di sicurezza di avvenuta chiusura, e ai sensori di posizionamento e di sicurezza aggiuntivi, si solleva il carico fino alla quota di ribaltamento.

L'operazione di ribaltamento del materiale trasportato è suddivisa in due fasi, ciascuna prevede una rotazione di 90° , in modo che l'operazione di scarico risulti completa, ed evitando che il materiale possa rimanere all'interno del contenitore.

Le operazioni di rientro della macchina si ripetono in maniera inversa rispetto al ciclo di carico, fino all'apertura dei blocchi di fissaggio e all'estrazione del contenitore vuoto.

Come descritto, questo modello ORI P+R può essere impiegato in cicli di lavoro con funzionamento in automatico ed interfacciarsi con una linea di lavorazione più ampia o, in alternativa, avere un funzionamento manuale, con comandi per ogni singolo movimento della macchina.

Data l'elevata versatilità, può essere impiegato in diverse realtà produttive e risultare estremamente utile al processo produttivo, rendendolo ancora più veloce e sicuro.

ORI P+R sta già riscuotendo successo, sinonimo di elevata affidabilità tecnica e di costruzione.

Modelli Descrizione